Guazzo, che ha portato in vantaggio i crociati con la Samb: “Non possiamo cancellare quanto di buono fatto in questa stagione”

Parma, 22 Maggio 2016 – Matteo Guazzo, oggi, allo stadio Ennio Tardini, ha segnato il gol del vantaggio crociato nel pareggio (2-2) con la Sambenedettese per la seconda sfida di Poule Scudetto:

Nonostante il caldo, nei primi sessanta minuti, abbiamo fatto vedere un buon calcio. Siamo andati in vantaggio e, poi, siamo riusciti a raddoppiare con un grandissimo gol di Ciccio. Successivamente siamo un po’ calati. Loro hanno giocato bene. Non dimentichiamo che la Sambenedettese è una squadra organizzata. Secondo me non abbiamo mai rischiato così tanto da mettere a rischio la partita, però è andata male. Dispiace, non fa bene prendere due gol così, in casa, dopo essere andati in vantaggio di due reti. Però, non possiamo cancellare quanto di buono fatto quest’anno per una partita del genere. Per me, personalmente, è stata una buona partita. Quest’anno non ho giocato molto, quindi faccio un po’ fatica. Sono contento, però, per il lavoro fatto per la squadra. Poi è venuto anche il gol. Fa sempre piacere segnare. Avrei, tuttavia, preferito che la segnatura fosse servita per la vittoria del Parma. Sono venuto a Parma per rimanerci, non per fare la comparsa e poi andare via. Purtroppo le cose non sono andate bene a livello personale, ma non è un problema. L’importante era trovare i risultati e vincere il campionato. Io sono a disposizione della società, sicuramente parleremo del futuro. Il campionato di D è difficile. Chi gioca contro il Parma fa la partita della vita. Noi, però, siamo stati bravi a sfruttare le nostre qualità e a disputare un ottimo torneo”.