Crociati

L’Ad Carra, a “Palla in Tribuna in TV” chiude i casi Melli e Lauria e spiega le novità della Lega Pro dopo l’ultima assemblea

Parma, 30 maggio 2016 – L’amministratore delegato del Parma Calcio 1913 Luca Carra, dopo aver partecipato come uditore all’Assemblea della Lega Pro, è intervenuto in serata in diretta negli studi televisivi di Tv Parma durante la trasmissione “Palla in Tribuna in Tv”, illustrando le novità emerse nel consesso, tra cui la nascita di Lega Pro Channel (streaming) e chiudendo i “casi” Melli e Lauria.

I video di www.parmacalcio1913.com dal backstage di Tv Parma

1. GLI ESITI DELLA ASSEMBLEA DI LEGA PRO

“Oggi, nell’assemblea di Lega Pro, abbiamo cominciato ad assaggiare le decisioni per il campionato. E’ stata un’assemblea interlocutoria. II presidente di Lega Pro, Gravina, ha escluso la partecipazione delle squadre B. Si è esclusa anche la possibilità di gironi con divisione geografica verticale. In Lega Pro è stata confermata la volontà di un campionato a 60 squadre in tre gironi da 20 squadre. La Lega Pro, però, vuole riequilibrare i gironi rispetto al passato, senza stravolgerli”

2. LA NASCITA DI LEGA PRO CHANNEL

“E’ stato presentato Lega Pro Channel, un canale visibile in streaming, che trasmetterà tutte le partite delle squadre di Lega Pro, ma non andrà ad incidere su un eventuale accordo con Sky. La Lega Pro ci ha confermato che è in corso una trattativa con Sky”

3. IL CASO MELLI

“Mi dispiace quanto si è scatenato sulla vicenda di Sandro Melli. Già in Serie D eravamo una società molto strutturata. Ci siamo dati un obiettivo. Faremo tutte le scelte più opportune per cercare di raggiungerlo. Abbiamo letto di tutto. Ognuno può esprimere la propria opinione, ma la società di colpo sembra diventata falsa e incompetente. Ho letto messaggi anche contro Melli, ma Sandro è una vittima del vecchio Parma Fc, non un complice.
La società deve fare scelte, a volte dolorose. Sono giudizi non umani, ma tecnici. Dal punto di vista umano, ad esempio, io avrei riconfermato tutti i giocatori di questa stagione”

4. ASPETTATA FINE STAGIONE PER PARLARE CON TUTTI I GIOCATORI

“Appena finito il campionato, i ragazzi stavano per essere liberati. Era il momento per cominciare a parlare con tutti”

5. IL CASO LAURIA

“Lo ha scritto oggi anche lo stesso Lauria: ora noi siamo vincolati a non poter tesserare in Lega Pro più di 16 Over, cioè nati dal 1994 in giù. Noi confermeremo molti dell’anno scorso, ma faremo anche innesti. Il numero di 16 è piuttosto penalizzante, perché di solito chi vince fa giocare degli Over, e quindi si tratta di prendere giocatori che facciano fare il salto di qualità, Se gli Over dovessero diventare 18, Fabio sicuramente ne farà parte”

6. “PUNTEREMO A VALORIZZARE I NOSTRI GIOVANI E NON QUELLI DEGLI ALTRI”

“Tendenzialmente il nostro obiettivo è lavorare sui nostri giovani, non sui ragazzi provenienti dalle formazioni Primavera di club di Serie A”

7. LA CAMPAGNA ABBONAMENTI E IL RESTYLING DEL TARDINI

“Stiamo definendo la campagna abbonamenti. Abbiamo un limite grosso, la Tessera del Tifoso. La campagna abbonamenti inizierà così verso il 10-15 luglio. Per gli abbonamenti non abbiamo intenzione di stravolgere i prezzi rispetto allo scorso anno. Cercheremo di instaurare agevolazioni per gli abbonati di quest’anno.
Sul Tardini stiamo cercando di rinnovare la concessione: lo stadio non è nostro”

8. AGEVOLAZIONI PER LA CURVA, MA NON A 25 EURO

“La Curva Nord, l’anno scorso, era stato un caso eccezionale: quest’anno stiamo cercando di valutare qual’è la media verso il basso della Lega Pro, magari con qualche agevolazione per gli abbonati. L’anno scorso eravamo stati criticati per i 25 Euro, perché ritenuto un prezzo troppo basso. Quest’anno vorremo evitare critiche perché troppo alto …”

9. MARQUES NON E’ TRA I NOSTRI OBIETTIVI

“Forse sarebbe meglio sentire Minotti e Galassi che si occupano di mercato, ma, considerata la precedente esperienza, escludo che Marques possa essere tra i nostri obiettivi”

10. IL RITIRO SARA’ A COLLECCHIO

“In accordo con mister Apolloni, il ritiro sarà ancora al Centro Sportivo di Collecchio. Il ritiro inizierà verso la metà di luglio”